Archivi categoria: Diego Marani

May be

La nostalgia avvelena ogni nostra percezione ricordandoci che ciò che è stato è perduto, perduto al nostro tempo e al nostro appartenerci.

Impedendoci di vivere dentro il qui ed ora che in un battito d’ali si trasforma in passato ed elaborando il paradosso di una possibile nostalgia del presente.

Quella sperimentata di fronte ad una passante che si incrocia fulmineamente per mai più rivederla, con già la nostalgia di un amore che avrebbe potuto essere e non sarà.
La nostalgia di un amore virtuale che appanna lo sguardo sul presente che ci scorre accanto.

Solo i bambini sono in grado di provare nostalgia per il futuro, per la promessa del presente, per il viaggio non ancora e non mai intrapreso, per il sogno e il dono del volo.

[…] e per anni quando sogna […]
torna a visitarlo la terra persa,
in forma di pensiero, e vede
le montagne eterne con gesti muti
chiamarlo, e si sveglia e un’infinita nostalgia
lo prende per quella casa lontana
che poteva
essere […]