Squilibri

Leggo per legittima difesa. E per trovare domande

L’appetito vien leggendo…

Chiacchieravo oggi piacevolmente di cibi e di cibi per l’anima, includendo nei primi i godimenti del palato allo stato puro e “sensuale”, e nei secondi le letture condivise sull’onda di una particolare sintonia.

Mi è tornata in mente una vecchia riflessione buttata giù all’indomani dell’improvvisa scomparsa di un autore assai popolare ed amato, poliedrico, uomo di lettere, di passione politica e di cucina dalla lunghissima carriera che è riuscito a morire prima della sua “creatura” (il notissimo detective-gourmet Pepe Carvalho).

Nonostante ne avesse annunciato e fissato la “scomparsa” per il 2001, Montalbán non ha infatti avuto il coraggio di attuare i suoi propositi, tant’è che la Feltrinelli ha concluso senza di lui l’ennesima impresa uscita poi come romanzo postumo.

Ho sempre amato le “stranezze” del personaggio Carvalho, e i suoi riti inconsueti di vita e di indagine (vedi i suoi motti lapidari, il rapporto con le donne, con la cucina e con i libri, questi ultimi usati come combustibile e regolarmente bruciati nel camino, gulp!).

Ma più di ogni altra cosa, ho amato la coincidenza tra personaggio e autore a proposito della passione per il cibo, e per tutta una “filosofia” culinario-esistenziale-erotica che Montalbán ha travasato tanto nelle piccole manie di Carvalho (con i suoi inusitati accostamenti di vini, cibo e relazioni umane), quanto in opere autonome, da Contra los gourmets (inedito in Italia) e Ricette immorali fino a Riflessioni di Robinson davanti a centoventi baccalà.

A riprova della serietà dell’argomento, basterà ricordare che Pepe Carvalho ha spesso l’aria distratta e la testa apparentemente altrove, tranne quando si tratta di cibo, ricette e arte culinaria, in nome e per conto di un’estrema difesa del “piacere” come strumento (e istinto) di sopravvivenza.

La mia è una nota estremamente “di parte”, lo ammetto, ma Ricette immorali è uno di quei libri (nel suo genere) per i quali faresti lo sconsiderato gesto di prendere il telefono, chiamare l’autore e ringraziarlo per averti ricordato, con garbo, ironia e “leggerezza”, che saper cucinare è un po’ come saper amare, ovvero circostanze in cui “la buona chimica del cibo coincide con la buona chimica dei commensali”.
È troppo tardi e, un po’, me ne dispiace…

[“Non si sa di nessuno che sia riuscito a sedurre con ciò che aveva offerto da mangiare; ma esiste un lungo elenco di coloro che hanno sedotto spiegando quello che si stava per mangiare“…]

Annunci

2 commenti su “L’appetito vien leggendo…

  1. Occhidistratti
    20 novembre 2004

    auuuhhhhhhhh

  2. Mariannadeilabirinti
    22 novembre 2004

    Il caro vecchio Montalban è stato a lungo (e lo è tutt’ora) tra i miei autori preferiti, credo di avere tutto quello che è stato pubblicato in italiano scritto da lui, saggi compresi e anche il suo detective “strampalato”, che adoro per l’arteculinaria e un po’, talvolta, ammiro per la nonchalance con la quale…brucia i libri..Della serie: non mettiamo nessuno su un piedistallo, nessuno ci può insegnare a vivere (mia personale interpretazione del rogo libresco del suddetto 🙂 ).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20 novembre 2004 da in Manuel Vázquez Montalbán con tag .

Sto leggendo (o rispolverando)

I libri che ho appena letto:
Stefania's book list (read shelf)

Inserire il proprio indirizzo email per iscriversi a questo blog ed essere avvisati via mail della pubblicazione di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 113 follower

Pagine sfogliate da

  • 148,529 lettori squilibrati

Tanto per contare…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: