Squilibri

Leggo per legittima difesa. E per trovare domande

Qualcuno che tentò ma non seppe

Carissima, non sono più in animo di scrivere poesie.
Le poesie sono venute a te e se ne vanno con te.
Questa l’ho scritta qualche pomeriggio fa, durante le lunghe ore all’Hotel in cui
aspettavo, esitando, di chiamarti. Perdonane la tristezza, ma ero anche triste.
Vedi, ho cominciato con una poesia in inglese e finisco con un’altra.
C’è in esse tutta l’ampiezza di quel che ho sperimentato in questo mese:
l’orrore e la meraviglia.

Chi, meglio della voce del suo autore può spiegarci cosa siano le dieci poesie raccolte sotto il titolo Verrà la morte e avrà i tuoi occhi?

E chi meglio di lei, con la sua assenza/presenza ossessiva e incombente, può illuminare quegli ultimi versi lucidamente ricomposti all’immediata vigilia di una scelta ultima e inappellabile, del gesto di rinuncia consapevole alla “nudità, miseria, inermità, nulla” rivelate dall’amore, che sigla definitivamente un carattere reso fragile e introverso da rapporti umani difficili e inappagati?

Orrore e meraviglia: così Pavese definisce – senza sfumature intermedie – l’esperienza del suo sentire profondo, inappagato e impossibile nei confronti dell’ultima donna amata, esperienza dell’abisso oltre la quale non scorge che una muta discesa nel gorgo vorace divoratore di tutte le illusioni, riproponendo l’antico snodarsi parallelo dei percorsi di eros/vita e thanatos all’ombra di quel vizio assurdo continuamente percepito in agguato come un demone, al di sopra di un’avventura (la vita) ciecamente reputata senza speranza.

Some one has died
long time ago –
some one who tried
but didn’t know.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 15 giugno 2005 da in Cesare Pavese con tag , .

Sto leggendo (o rispolverando)

I libri che ho appena letto:
Stefania's book list (read shelf)

Inserire il proprio indirizzo email per iscriversi a questo blog ed essere avvisati via mail della pubblicazione di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 115 follower

Pagine sfogliate da

  • 146,327 lettori squilibrati

Tanto per contare…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: