Squilibri

Leggo per legittima difesa. E per trovare domande

La fine e l’inizio

Ci sono scritture poetiche che amo in particolar modo, perché sono dense dentro e lievi fuori.
Hanno il dono raro di farla in barba a chi sulla vita costruisce filosofia e sentenze senza gettarsi nella mischia. Riescono a coniugare densità di riflessione e intelletto con misura e ironia. Soprattutto, eludono facili risposte.
Più difficile è formulare domande, ed è ciò che fanno: interrogarsi sull’esistere, dal di dentro, nella concretezza delle cose.

Scritture poetiche così riconoscono la monumentalità e la monotonia seriose di tanto esistenzialismo, e ne girano alla larga, per non ridere e per non perdere i sensi inattesi e sorprendenti di un quotidiano che si svela – interrogato – allo sguardo diretto, alla presenza nel mondo.

La poesia di Wisława Szymborska è questo e molto di più: un reiterato punto di domanda sul senso di un universo apparentemente governato dal caso e sul fitto intreccio di circostanze che si addensano nel suo significato, un ironico sguardo su quanto appaia insormontabile generando il dolore di esistere.
Mai negato nella sua densità che corrode e guasta, ma detto con la levità che lo rende sopportabile: accade, se alla disperazione si accompagna l’incanto.

[…]
Friabili, fluenti, rocciose,
infuocate ed eteree,
distese di cielo, briciole di cielo,
folate e cataste di cielo.
Il cielo è onnipresente
perfino nel buio sotto la pelle.

Mangio cielo, evacuo cielo.
Sono una trappola in trappola,
un abitante abitato,
un abbraccio abbracciato,
una domanda in risposta a una domanda.

[…]
Miei segni particolari:
incanto e disperazione.

(W. S., da Il cielo, in La fine e l’inizio)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23 giugno 2005 da in Wisława Szymborska con tag .

Sto leggendo (o rispolverando)

I libri che ho appena letto:
Stefania's book list (read shelf)

Inserire il proprio indirizzo email per iscriversi a questo blog ed essere avvisati via mail della pubblicazione di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 114 follower

Pagine sfogliate da

  • 147,042 lettori squilibrati

Tanto per contare…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: