Squilibri

Leggo per legittima difesa. E per trovare domande

Guarda chi legge!

C’è un “luogo” che frequento spesso, nel mare magnum della Rete, dove sono riuscita ogni volta a percorrere un nuovo sentiero senza mai tornare sui miei passi. E questo grazie al modo reticolare (così simile ai meccanismi della mente umana) in cui è organizzato: ti guardi intorno e segui la traccia che in quel momento risponde ad una tua domanda o – più semplicemente – ti attrae, ti incuriosisce. E finisci per trovare cose che non stavi cercando, ma che ti aprono nuovi orizzonti.

Detto ciò, non resta che visitarlo, questo sito incentrato sul tema della lettura, che ospita nella sezione Raccolte tre banche dati.

Passi del leggere è la versione web dell’omonimo libro di Piero Innocenti, contenente riferimenti letterari sul tema della lettura e dell’atto del leggere (con indici per descrittori e per autori).
La lettura? Che storia! è la versione web del testo di Luca Ferrieri, ovvero una bibliografia sulla lettura, con una selezione di passi tratti da libri che sono tra loro correlati secondo una rete di rimandi reciproci (è presente un triplice indice per argomenti, per libri citati e per autori).
Guarda chi legge è la banca dati di circa 500 immagini che hanno per soggetto la lettura (con indici per descrittori e autori).

È inoltre disponibile un motore di ricerca interno al sito che consente una ricerca semplice o avanzata in tutto il sito o nelle singole sezioni. Nella sezione Approfondimenti sono presentati alcuni saggi critici su temi specifici (la letteratura giovanile, i servizi di lettura nelle biblioteche, ecc.), nonché segnalazioni di progetti focalizzati sulla promozione del libro e della lettura.

Dette così, le cose evocano un severissimo tempio libresco riempito all’inverosimile di notizie e spunti. In realtà si tratta di un compiacente e disponibile compagno di viaggio in continuo dialogo con il navigatore un po’ frastornato: provare per credere, ad ogni pagina visualizzata, a seguire i links casuali che si offrono per ognuna delle banche dati di cui sopra.

Dal canto mio, ho un debole nei confronti dell’itinerario per immagini, facile e immediato: una vera miniera di informazioni e di suggestioni, di ogni epoca e stile e da ogni possibile angolazione, su quell’atto intimo, solitario ed esaltante che è il lèggere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24 ottobre 2005 da in Piero Innocenti con tag .

Sto leggendo (o rispolverando)

I libri che ho appena letto:
Stefania's book list (read shelf)

Inserire il proprio indirizzo email per iscriversi a questo blog ed essere avvisati via mail della pubblicazione di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 115 follower

Pagine sfogliate da

  • 146,708 lettori squilibrati

Tanto per contare…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: