Squilibri

Leggo per legittima difesa. E per trovare domande

Ombre/6

So con precisione quando sono morta. Erano le tre e venti del quattordici gennaio millenovecentocinquanta, un luminoso pomeriggio di sole, inconsueto per quella stagione, sferzato da un vento che faceva galoppare le nuvole bianche nel cielo azzurro sopra di me e più in là ammantava il mare d’Irlanda di onde ancor più alte e spumose del solito.
(Neil Jordan, incipit di Ombre)

Viaggiando tra le ombre che popolano la letteratura, da sempre, l’unico dato certo è che esse vivano di vita propria, lasciando in un mare di guai o di disperazione quello che dovrebbe essere il legittimo proprietario. Sono personaggi a tutti gli effetti, spesso presenze “reali” anche per gli altri, di una “fisicità” infinitamente più libera perché ormai svincolata dalle trappole dello spazio e del tempo.

È così anche per l’ombra di Nina, anima insepolta e perciò condannata a vagare senza requie tra le stanze della sua casa ormai vuota, e ad osservare il mondo dalle sue finestre evocando altre ombre nel viaggio a ritroso, misterioso e sensuale, nei luoghi e nei contesti in cui sarebbe maturata la sua morte tragica e prematura.

Un viaggio lieve, danzato in punta di piedi tra passato e presente, suggestioni d’infanzia e innocenza perduta, affetti familiari e amicizia, amore e morte.

Danzato senza corpo, ma abitato e patito ovunque con la medesima “presenza”. Capace di curvare la superficie dello spazio e del tempo fino ad attirare nella sua orbita storie e immagini che si dipanano lungo le pagine.

Sono il narratore ideale, che abita l’ora e l’allora, danzando dall’una all’altro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 21 novembre 2005 da in Neil Jordan con tag , .

Sto leggendo (o rispolverando)

I libri che ho appena letto:
Stefania's book list (read shelf)

Inserire il proprio indirizzo email per iscriversi a questo blog ed essere avvisati via mail della pubblicazione di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 115 follower

Pagine sfogliate da

  • 146,294 lettori squilibrati

Tanto per contare…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: