Squilibri

Leggo per legittima difesa. E per trovare domande

Verso est

faropalascia

Finisterre di fiaccole danzanti, di piccole luci che illuminano l’anno in arrivo già dal tramonto di oggi.
Otranto, la città più orientale d’Italia, si protende verso il primo sole del nuovo anno per salutare il 2006 con la tradizionale Alba dei Popoli.

Fin dal crepuscolo una barca solca le acque lasciandovi una scia di fiammelle galleggianti, simbolo delle migliaia di uomini e donne che hanno attraversato questo braccio di mare (di separazione/congiunzione con i Balcani) con il loro fardello di disperazioni, di speranze e progetti spesso disattesi e delusi, a volte premiati. Una barca carica di artisti e repertori tra cultura musicale d’oltremare, mediterranea e jazz.

È su quelle note, da quelle sponde e con quello spirito che lascio qui i miei auguri di buon passaggio al nuovo anno per chi attraverserà queste righe.

Non ci è permesso scegliere la cornice del nostro destino, ma ciò che vi mettiamo dentro è nostro.

(Dag Hammarskjöld)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 31 dicembre 2005 da in Dag Hammarskjöld con tag .

Sto leggendo (o rispolverando)

I libri che ho appena letto:
Stefania's book list (read shelf)

Inserire il proprio indirizzo email per iscriversi a questo blog ed essere avvisati via mail della pubblicazione di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 115 follower

Pagine sfogliate da

  • 146,327 lettori squilibrati

Tanto per contare…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: