Squilibri

Leggo per legittima difesa. E per trovare domande

Cambiare il passato

hopperUn’America fatta di luoghi sconosciuti e di generazioni in fuga da sé e dai propri legami familiari. Lontana e minimalista, sprofondata in angosce più prossime a Spoon River che a Ground Zero. Uno scenario di emozioni periferiche tormentato da remore e rimpianti che scorrono ai margini dell’inconfessato anelito a rimediare alle scelte sbagliate, soprattutto a quelle subìte incolpevolmente.

«Il futuro si può cambiare parecchio, e anche il passato», quanto basta perché anche una Sibilla in disarmo diventi rassicurante.

Una donna diversa sa di poter cambiare non quello che è accaduto, bensì ciò che di esso è rimasto dentro.

Annunci

7 commenti su “Cambiare il passato

  1. utente anonimo
    8 aprile 2006

    bello come si presenta ora il tuo blog, molto elegante e in tema, ma per lasciare un commento si deve arrivare fino al fondo della pag, qualcuno potrebbe pensare che ci sia qualche problema prima di arrivarci e lasciar perdere.
    comunque un saluto e un augurio di buon voto
    fabio

  2. BibliotecadeBabel
    8 aprile 2006

    Ops! Come sarebbe a dire “si deve arrivare in fondo alla pagina”? Quando apri la pagina non vedi il post? “Purtroppo” io vedo tutto a posto, i commenti si aprono al click e in una nuova pagina, di seguito al post. L’unica differenza è che sono ordinati dall’alto verso il basso. Finora i problemi di visualizzazione sembra esistano per chi usa Explorer. Mi dici esattamente questa cosa del fondo pagina? Se ci fossero troppi problemi devo trovare una soluzione diversa.
    Un saluto, intanto, un buon weekend anche a te.
    Stefania

  3. utente anonimo
    8 aprile 2006

    o.t.anche a me con Explorer, la pagina scappa in basso, nel senso che bisogna scorrere e scorrere prima di trovare il post 🙂
    p.s.Quale libro della Tyler consiglieresti maggiormente?

  4. utente anonimo
    8 aprile 2006

    ehm…quella sopra sono io, è che per leggerti mi tocca aprire Firefox e allora non mi riconosce. Lam

  5. linodigianni
    8 aprile 2006

    la tyler è una scrittrice molto brava, secondo me.Ho letto molti suoi libri:La sua scrittura non è esplosiva, nè minimalista, piuttosto direi che si nutre lentamente di particolari, in cerchi concentrici.Come trama,belli turista per caso e il tuo posto è vuoto,recentemente riedito

  6. BibliotecadeBabel
    9 aprile 2006

    Doriana:consigliare… non mi permetto. :-DPosso dirti che Lezioni di respiro e Per puro caso mi sono piaciuti molto, e che ho in attesa Il tuo posto è vuoto. I sentieri che portano di lettura in lettura, di autore in autore, con larghi salti, temporeggiamenti e colpevolissime omissioni, restano quanto mai misteriosi, almeno per me.p.s. Sono già arrabbiata con questo template di Splinder: ho fatto tanto per adeguarlo ai miei gusti, e scopro che contiene una serie di incompatibilità non da poco. Fosse solo un problema di IE (a parte il fatto che con il precedente template “artigianale” non lo avevo)… Se non riesco a trovare una soluzione mi sa che cambio di nuovo, magari quando la piattaforma renderà accessibili i nuovi templates promessi a breve, che avranno anche pagine statiche e probabilmente avranno sanato gli errori contenuti in alcuni di questi attuali. 🙂

  7. BibliotecadeBabel
    9 aprile 2006

    Lino:ecco, prendo nota. :)E concordo. Il minimalismo cui facevo riferimento era naturalmente riferito a quell’attitudine e attenzione nei confronti della common people che coinvolgono chi legge con un rassicurante senso di familiarità ed appartenenza alle cose che si raccontano. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 8 aprile 2006 da in Anne Tyler con tag .

Sto leggendo (o rispolverando)

I libri che ho appena letto:
Stefania's book list (read shelf)

Inserire il proprio indirizzo email per iscriversi a questo blog ed essere avvisati via mail della pubblicazione di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 115 follower

Pagine sfogliate da

  • 146,685 lettori squilibrati

Tanto per contare…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: