Squilibri

Leggo per legittima difesa. E per trovare domande

I libri del diavolo

Libri proibiti, libri diabolici, quindi da non perdere in nessun modo.

Per quattrocento anni chi avesse voluto sapere quali fossero i libri assolutamente indispensabili per capire il mondo avrebbe dovuto rivolgersi a quello strumento di censura, intolleranza e paura che fu l’Index Librorum Prohibitorum, vera e propria miniera di capolavori periodicamente incendiati in piazza.

Fino al 14 giugno di quarant’anni fa, quando il Vaticano decise di abolirlo*.

Nel ricordare, oggi, questo anniversario (senza troppi entusiasmi per un futuro sul quale incombono le ombre di indici sempre più subdoli e temibili) resta sempre piuttosto interessante scoprire quali e quanti autori avessero l’onore di far parte della lista nera dei censurati e dei condannati.

Continuando a chiedersi cosa ci sia nei libri per cui valga la pena di morire.

* qui il documento in formato PDF.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14 giugno 2006 da in Ray Bradbury con tag , .

Sto leggendo (o rispolverando)

I libri che ho appena letto:
Stefania's book list (read shelf)

Inserire il proprio indirizzo email per iscriversi a questo blog ed essere avvisati via mail della pubblicazione di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 113 follower

Pagine sfogliate da

  • 148,999 lettori squilibrati

Tanto per contare…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: