Squilibri

Leggo per legittima difesa. E per trovare domande

Parole di sale

Nel racconto di Anna il sale è un buon rimedio (insieme agli scongiuri) per combattere libri indigeribili lasciando il privilegio di essere letta a più leggera materia.

Ma c’è sale anche nello scrivere, a volte. Ecco, allora, le parole di sale, che mi piace pensare custodi di storie distillate con la stessa lentezza con cui i cristalli crescono sotto il sole sulla riva. Impastate e duttili, disposte a trattenere la traccia di ogni storia e il passaggio di ogni gesto, irregolari e mobili come di sabbia, le immagino incrostate caparbiamente ai racconti, inconsapevoli della loro intrinseca fragilità di fronte all’onda possibile. Una marea che le dissolva, parole liquide disperse in mille rivoli insieme al sapore della vita.

Incroci di suggestioni, quelli di scritture e letture di cose e materie, che portano nei luoghi in cui risorse del territorio e cultura si incontrano felicemente. Come a Margherita di Savoia, terra delle saline, che in questi giorni ha accolto concerti jazz ed eventi d’arte in nome e per conto della sua principale ricchezza.

Quel sale di cui è regina Bettina Werner e l’acqua in cui restano sospesi i silenzi di Marco Porta: Rumori suonano parole, evoca un suo tappeto di sale declinato in una geometria asciutta come una domanda, da Ascoltare senza orecchie, magari.

Mentre penso a quando le parole sono pietre, forse lo stadio ultimo del loro continuo mutare, appena dopo queste parole di sale che dall’acqua vengono e all’acqua ritornano quasi senza lasciare traccia, né affondare, e che forse sono le parole che almeno una volta nella vita si sono voltate indietro, forse per troppa nostalgia o per troppo amore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 26 giugno 2006 da in Bettina Werner, Marco Porta con tag .

Sto leggendo (o rispolverando)

I libri che ho appena letto:
Stefania's book list (read shelf)

Inserire il proprio indirizzo email per iscriversi a questo blog ed essere avvisati via mail della pubblicazione di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 113 follower

Pagine sfogliate da

  • 148,999 lettori squilibrati

Tanto per contare…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: