Squilibri

Leggo per legittima difesa. E per trovare domande

Città del cuore

Se fosse il semplice abitare in un punto dell’universo a creare un’identità, e non invece la relazione instaurata a legare persona e luogo, il rapporto tra le città e gli scrittori da esse “ispirati” non sarebbe così complesso come invece essi stessi descrivono rivelando i tanti e differenti modi di sentirne il cuore.

Spesso la città è radice della propria esperienza, casa, luogo della memoria e dell’epica dell’infanzia, tanto che il suo destino può diventare destino e carattere di una persona (come la Istanbul di Pamuk, la Vicenza di Parise o la Trieste di Saba), all’interno di un legame quasi impossibile da recidere.

Se non con la morte, senza che gli echi possano tuttavia estinguersi. Dell’omaggio di Cesare Pavese alla sua Torino raccontano – tra tutti – il carteggio con Bianca Garufi (vale la pena ricordarsi di Fuoco grande) ed oggi i tre percorsi di una mostra che apre ufficialmente le celebrazioni del centenario della nascita organizzate per il 2008. Torino, luogo (tra i tanti) nel quale egli scelse di vivere, scrivere e finire i suoi giorni, che «misurava col suo lungo passo, testardo e solitario; si rintanava nei caffè più appartati e fumosi […] Riempiva fogli e fogli della sua calligrafia larga e rapida, cancellando con furia; e celebrava, nei suoi versi, la città» (Natalia Ginzburg, 1957).

—————————————-

Pavese e la sua Torino
Torino, Archivio di Stato, 9-17 maggio 2007

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 9 maggio 2007 da in Alberto Savinio, Cesare Pavese, Goffredo Parise, Orhan Pamuk, Umberto Saba con tag , .

Sto leggendo (o rispolverando)

I libri che ho appena letto:
Stefania's book list (read shelf)

Inserire il proprio indirizzo email per iscriversi a questo blog ed essere avvisati via mail della pubblicazione di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 116 follower

Pagine sfogliate da

  • 145,566 lettori squilibrati

Tanto per contare…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: