Squilibri

Leggo per legittima difesa. E per trovare domande

[Dis]misura

Spesso è nel momento dei saluti che cominciano gli incontri

Pensando a quanto un commiato faccia insorgere – acutissimo – il desiderio di continuare a restare. Oppure a quanto un incontro sia rivelatore (nel bene e nel male) rispetto ad un’idea, ad un’immagine preventivamente costruita sulla proiezione dei nostri desideri, delle nostre carenze, dei nostri pregiudizi. A quanto esso restituisca finitezza a ciò che credevamo dismisura.

“So leben wir und nehmen immer Abschied”.

Ma chi ci ha rigirati così
che qual sia quel che facciamo
è sempre come fossimo nell’atto di partire?
Come colui che sull’ultimo colle
che gli prospetta per una volta ancora
tutta la sua valle, si volta, si ferma, indugia-
così viviamo per dir sempre addio.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 16 ottobre 2007 da in Rainer M. Rilke, Tonino Guerra con tag , .

Sto leggendo (o rispolverando)

I libri che ho appena letto:
Stefania's book list (read shelf)

Inserire il proprio indirizzo email per iscriversi a questo blog ed essere avvisati via mail della pubblicazione di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 116 follower

Pagine sfogliate da

  • 145,566 lettori squilibrati

Tanto per contare…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: