Squilibri

Leggo per legittima difesa. E per trovare domande

[Cum]versari

«In turco, la parola muhabbet significa sia “conversazione” che “amore”. Si dice in entrambi i casi “fare muhabbet“. Mi piace l’idea che la conversazione sia una finestra nel cuore o nella mente dell’altro».

(Alberto Manguel, Diario di un lettore)

Annunci

11 commenti su “[Cum]versari

  1. isola08
    4 dicembre 2007

    In effetti è molto bella questo doppio significato… Costanza

  2. Francesca
    5 dicembre 2007

    Cara Stefania,
    è sempre difficile abituarsi ai cambiamenti, anche quando la casa è nuova, pulita e più ordinata. Sono una conservatrice, è per questo che mi consolo felicemente perchè ritrovo i contenuti e soprattutto le immagini che tanto apprezzavo e non vedevo più.
    In più, qui, sono costretta al commento pubblico: la qual cosa va a svantaggio di quella nostra amorfa connivenza; salvo scoprire, a dispetto della timidezza, che quel tuo buon intento originario che è la condivisione, così felicemente costretta, è più facile da ottenere 😉
    Felicitazione per la tua nuova casetta; riservami una poltroncina…

  3. Montgolfier
    5 dicembre 2007

    mi piace sempre questa risalita della corrente fino alla fonte di una parola, spezzettarla nei suoi frammenti etimologici. E anche, divagare sulle parole delle lingue altrui. Bella questa cosa turca: senza conversazione, che amore sarebbe?

  4. Stefania
    5 dicembre 2007

    Costanza,
    benvenuta. 🙂 In effetti è una riflessione che mi ha colpito. Una “nota a margine” del lettore Manguel che in realtà stava raccontando tutt’altro. O forse no, visto che scriveva a proposito delle Affinità elettive di Goethe? 😀

    Francesca cara,
    a chi lo dici! Anche se dalla mia prima esperienza (2003) ho cambiato più volte tipo di blog e piattaforma, a Squilibri sono affezionata. Ma forse questo doppio binario, in barba ai contenuti che vorrebbero essere sempre “sentiti” con serietà e riflessione, mi permetterà di fare dei libri quel che più mi piace: occasioni lievi, piccoli caffè meno distanti. Conversazione, è proprio il caso di dirlo, con tutto ciò che l’etimo offre. Poltroncine comode e abbondanti. 😉
    Un abbraccio.

    Stefano,
    sull’altro versante del blog (quello “originale”) un amico sottolinea l’ebbrezza dell’amare conversando. E a me – gli ho risposto – pare ancor più inebriante il conversando, amare, che sembra solo un gioco di parole ma forse no.
    Come mi piacciono i vostri spunti. Sono il vero cuore del post! 😀

  5. marzia
    5 dicembre 2007

    Questa perlina turca la passo alla mia amica Giulia che ha scelto appunto “Cum versari” come nome del suo blog.
    E ti lascio un bacio in cambio!
    🙂

  6. Oyrad
    7 dicembre 2007

    Dovrò segnalarlo alla mia amica Elena, che ama moltissimo la Turchia – l’ altro giorno assieme ad un amico parlavamo della etimologia dell’ inglese “turkey”… ovvero il tacchino 🙂

  7. Stefania Mola
    7 dicembre 2007

    Marzia, è vero, non ci avevo fatto caso! Lei apprezzerà la coincidenza, io mi tengo il bacio. 😀

    Oyrad, non conosco il turco e mi fido di Manguel. Però riflettere sul tacchino è interessante, caspita… 🙂 Anche se a me viene più volentieri in mente il turchese, uno dei migliori amici delle ragazze (dopo il diamante, s’intende)… 😉

  8. marzia
    8 dicembre 2007

    Ciao Stefania, vedo che non aggiorni e me ne spiace.
    Il clima in Splinder è stagnante più del solito.
    Parto per il paese. Un bacio

  9. Stefania Mola
    8 dicembre 2007

    Carissima,
    come sai questo weekend è di albero e presepe. Il primo è di mia esclusiva competenza; lo abbiamo appena piantato e già ha invaso di profumo la casa… Ora aspetto che assesti e stiracchi i suoi rami poi passo all’azione. :)))
    Il presepe, che ormai occupa una superficie ragguardevole, è invece appannaggio dei bimbi e del papà. Io mi limito a sistemare i “piani” prima che loro li trasformino in montagne (scatole e scatolette da dissimulare e su cui verranno poggiate le architetture, i personaggi e gli automi). È operazione che non lascia altro tempo e non vuole distrazioni. Quando hanno finito intervengo di nuovo per fare tutti i collegamenti elettrici per i suddetti pezzi semoventi e le luci. Spero per domani sera di aver finito 😀
    Nai tempi morti leggo e prendo appunti. Un nuovo post da condividere insieme arriverà presto (ho l’imbarazzo della scelta).

    Buon paesello e buon ritorno, un abbraccio. :-*

  10. gabriella
    9 dicembre 2007

    Ehi, ma quanti blog hai? E qual’è quello “vero”‘? Mi sto confondendo… :-/

  11. Stefania Mola
    19 dicembre 2007

    Gabrilu,
    sono mortificata! La mia scarsa conoscenza di WordPress ha fatto sì che non mi accorgessi che è capace di selezionare arbitrariamente la spam, mettendoci dentro anche alcuni commenti innocenti. Ho ripescato il tuo per caso, mi dispiace per il mancato riscontro del tutto involontario! 🙄

    Comunque, come mi è capitato di accennare sul blog di Splinder (e come dico anche qui, nella pagina Le ragioni di un clone) sto tentando di trasferire Squilibri, soprattutto perché per motivi a me oscuri molti tra quelli che mi leggevano sono assediati da pop-up non richiesti e fastidiosi (chi ha il Mac non può neppure rendersene conto). E poi perché Splinder con il tempo peggiora… 🙂

    Un bacione, e scusa ancora. 😆

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 4 dicembre 2007 da in Alberto Manguel con tag .

Sto leggendo (o rispolverando)

I libri che ho appena letto:
Stefania's book list (read shelf)

Inserire il proprio indirizzo email per iscriversi a questo blog ed essere avvisati via mail della pubblicazione di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 113 follower

Pagine sfogliate da

  • 148,999 lettori squilibrati

Tanto per contare…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: