Squilibri

Leggo per legittima difesa. E per trovare domande

Mappe

Siamo pagine di aste a tratti inclinate e qualche sbavatura d’inchiostro, molte cancellature e diverse omissioni, di scrittura fitta e riempite di fretta dai giorni che consumano il nostro taccuino e corrono, dal margine alto del foglio passando dal centro – lì dove osa l’infanzia sovvertendo ogni direzione – e scendendo verso sud-est, oltre finisterre, lembo estremo dove la crosta sottile della felicità, gli echi dei passi e la scrittura finiscono.

Spesso non c’è sollievo più grande di quel voltare pagina e posare lo sguardo di nuovo sul primo rigo a nord-ovest, antica uscita d’emergenza dischiusa sul possibile.

Conoscevano le mie pene, i bisogni, gli scontenti. In ognuno di loro c’era una frase, una lettera che era stata scritta solo per me. Sono stati la vita seconda, che insegna a correggere il passato, a dargli una presenza di spirito che allora non ebbe, a dargli un’altra possibilità. I libri insegnano ai ricordi, li fanno camminare. Li ho letti per intero, non ne ho lasciato nessuno a mezzo, per quanto fosse deludente o presuntuoso l’ho seguito fino all’ultima linea. Perché è stato bello per me girare la pagina letta e portare lo sguardo in alto a sinistra, dove la storia continuava. Ho girato il foglio sempre alla svelta per proseguire da quel primo rigo, in alto a sinistra.

Annunci

5 commenti su “Mappe

  1. marzia
    15 febbraio 2008

    Ciao Stefania.

  2. marzia
    15 febbraio 2008

    Ma sai che non avevo mai sentito parlare de “Il Fauno di marmo”?Mi pare sia appetibile,leggendo che nasce influenzato “dalla tradizione ottocentesca del Gran Tour “.
    Tu lo hai letto?
    Ti ho letta. Tranquilla: ero in riflessione sulla “fast life” che i nostri ritmi costringono a vivere…

  3. Stefania Mola
    17 febbraio 2008

    Il fauno di marmo appartiene alle letture predilette tra il liceo e l’Università. È da lì che viene l’immagine della felicità come crosta sottile che basta un nonnulla ad incrinare. E noi che ci camminiamo sopra? Facile… 😉

    p.s. E menomale che ti avevo scritto al volo, venerdì sera, in una pausa al Pentagramma. Quando sono tornata a casa, finita la cena, quando già mi pregustavo una serata finalmente tranquilla, con marito e figlio a letto presto per malesseri passeggeri, e mia figlia intenta in cose sue… un altro imprevisto. Da uscire di casa in fretta e furia e tornarci ormai a notte fonda, e abbastanza frastornata. Menomale che ti avevo scritto.. (ed ora ti ho rimesso in coda d’attesa, abbi pazienza…). 😆

  4. Montgolfier
    20 febbraio 2008

    in alto a sinistra può essere sollievo, e attesa, curiosità; ma la scrittura fitta, per quanto frettolosa, sottrae alla consunzione, è – almeno – domanda, traccia, memento; dunque probabilmente vale anche quando la crosta s’è incrinata

  5. Stefania Mola
    22 febbraio 2008

    La tua immagine è bellissima… Mi fa venire in mente quanto scrive Vecchioni nel Libraio di Selinunte: tutte le parole scritte dagli uomini sono forsennato amore non corrisposto; sono un diario frettoloso e incerto che dobbiamo riempire di corsa, perché tempo ce n’è poco. Un immenso diario che teniamo per Dio, per non recarci a mani vuote all’appuntamento.
    Mettiamola così. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14 febbraio 2008 da in Erri De Luca con tag , , .

Sto leggendo (o rispolverando)

I libri che ho appena letto:
Stefania's book list (read shelf)

Inserire il proprio indirizzo email per iscriversi a questo blog ed essere avvisati via mail della pubblicazione di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 114 follower

Pagine sfogliate da

  • 147,759 lettori squilibrati

Tanto per contare…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: