Squilibri

Leggo per legittima difesa. E per trovare domande

A mari usque ad mare/2

Antico! Così lo chiama Montale. Il Mediterraneo è antico e tragico. Ha la cupa gioia della tragedia, una gioia che viene dalla luce, una tragedia che viene dalla lucidità. Fini lampi consumano le sue schiume. Se ne distacca un azzurro freddo che batte sulle sue rive, penetra nei suoi golfi. […] Sul Mediterraneo erra una luce strana, più cosmica a oriente – si entra di colpo nella tragedia –, più misterica, più prossima al lampo creaturale a occidente […].
Sul Mediterraneo, l’orizzonte ha spesso rifrazioni paurose. Azzurra distesa in cui l’Europa sconfina, si marginalizza, pur restandone il suo cuore antico […] questo azzurro che scolpisce le cose che tocca e le corrode, che ha sovrastato un mondo di pastori, di pescatori, di ulivicoltori, è pieno di ombre segrete sempre più fonde per eccesso di storia e di luce.

(Francesco Biamonti, da Mediterraneo antico e tragico e Finestra sul mare, ora >>qui)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 agosto 2010 da in Francesco Biamonti con tag , .

Sto leggendo (o rispolverando)

I libri che ho appena letto:
Stefania's book list (read shelf)

Inserire il proprio indirizzo email per iscriversi a questo blog ed essere avvisati via mail della pubblicazione di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 116 follower

Pagine sfogliate da

  • 145,587 lettori squilibrati

Tanto per contare…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: