Squilibri

Leggo per legittima difesa. E per trovare domande

La minoranza

palermo-trionfo-della-morteIn Messico, i vivi invitano i morti, nella notte di oggi di ogni anno, e i morti mangiano e bevono e ballano e si aggiornano sui pettegolezzi e sulle novità del vicinato. Ma alla fine della notte, quando le campane e le prime luci dell’alba gli dicono addio, alcuni morti si fingono vivi e si nascondono nelle frasche e tra le tombe del camposanto. Allora la gente gli corre dietro con la scopa: «E vattene una buona volta, e lasciaci in pace, non vogliamo vederti fino al prossimo anno». Il fatto è che i defunti non se ne vogliono mai andare. Ad Haiti, un’antica tradizione proibisce di portare la bara in linea retta al cimitero. Il corteo la porta a zig-zag e facendo molti giri, di qua, di là e ancora di qua, per depistare il defunto in modo che non possa trovare la strada per tornare a casa. Ad Haiti, come dappertutto, i morti sono moltissimi più dei vivi. La minoranza vivente si difende come può.

(Eduardo Galeano, Il Giorno dei defunti, da I figli dei giorni)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 novembre 2012 da in Eduardo Galeano con tag .

Sto leggendo (o rispolverando)

I libri che ho appena letto:
Stefania's book list (read shelf)

Inserire il proprio indirizzo email per iscriversi a questo blog ed essere avvisati via mail della pubblicazione di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 116 follower

Pagine sfogliate da

  • 145,566 lettori squilibrati

Tanto per contare…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: